L’incubatore d’impresa: dove l’idea  si trasforma in progetto d’impresa

L’incubatore d’impresa: dove l’idea si trasforma in progetto d’impresa

Per consentire alle aziende di portare la propria attività nel mercato in modo efficace ma soprattutto veloce

L’incubatore d’impresa è un luogo in cui un’idea imprenditoriale viene supportata concretamente per essere indirizzata in tempi ristretti a un mercato di potenziali finanziatori. Un meccanismo virtuoso che permette ad un’idea ancora in fase embrionale di trasformarsi velocemente in impresa grazie all’immediata disponibilità di risorse finanziarie e la consulenza di esperti. 
0 Commenti

Crisi, lievito per le idee.

Crisi, lievito per le idee.

"E' nella crisi che sorge l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie"

Si sente troppo spesso parlare di come sia difficile farsi largo sulla scena delle imprese italiane in tempo di crisi, ma il punto è che non si guarda alla crisi come un fattore di progresso e crescita. Ricordare a tal proposito le parole di Alber Einstein può essere d’aiuto.
0 Commenti

Credito d’Imposta per una trasformazione tecnologica delle imprese italiane

Credito d’Imposta per una trasformazione tecnologica delle imprese italiane

Da diversi anni le aziende hanno avviato percorsi di profonda trasformazione organizzativa e strategica basata su R&S nonostante i tempi duri che si sono prospettati e si prospettano per le PMI - il vero motore economico nazionale. Usare la mail e possedere un sito non basta più per essere un’impresa tecnologica e al passo con i tempi poiché oggi la competitività si gioca sulla capacità delle aziende di utilizzare a pieno i nuovi strumenti offerti dalla digitalizzazione. Si sa, disporre di cifre personali tali da investire oggi è cosa rara, ma il credito d’imposta sembra essere la via più pratica e possibile per investire in attività di ricerca e sviluppo. 
0 Commenti

Agenda digitale: le cifre di Istat e Eurostat su utenti digitali 2013

Agenda digitale: le cifre di Istat e Eurostat su utenti digitali 2013

Accesso alla rete, alfabetizzazione digitale e agenda digitale. Miglioramenti nel 2013 ma l’Italia resta ancora indietro.

Tecnologia e innovazione restano sempre al centro dell’attenzione soprattutto per raggiungere gli obiettivi fissati dall’Agenda Digitale 2020. Nel nostro contesto nazionale se ne parla sempre più spesso in conseguenza all’approvazione dello “Statuto dell’Agenzia per l’Italia digitale”, pubblicata sulla gazzetta nei giorni scorsi. Un risultato senza dubbio determinante per lo sviluppo italiano – se si intende “digitale” come servizio per la crescita - ma che avrà dei risvolti sul lungo termine. Ciò si chiarisce se si prendono in esame gli ultimi dati Istat e Eurostat 2013 riguardanti lo stato di alfabetizzazione digitale che, se da un lato metto in luce un miglioramento costante dell’utilizzo delle tecnologie digitali, dall’altro mettono in chiaro ancora un arretratezza rispetto agli altri contesti europei. 
0 Commenti

“Noi Italia” di Istat : le cifre R&S su imprese.

“Noi Italia” di Istat : le cifre R&S su imprese.

Tra Pil, addetti impiegati in R&S e imprese innovatrici, ecco i dati che mostrano un Italia che può fare di più per raggiungere le medie Europee. Eccezione fatta per le imprese innovatrici dove si colloca ben al di sopra delle medie.

Incentivare gli investimenti in R&S per accrescere i livelli di produttività, di occupazione e di benessere social anche attraverso l’economia della conoscenza, è uno degli obbiettivi all’interno della strategia Europa 2020. L’importanza non è da sottovalutare soprattutto perché un adeguato livello tecnologico mostra, e rispecchia, di conseguenza un adeguato Pil. 
0 Commenti

RSS
1234567

Ultime News

dummy