Fino a 800 mila euro per la competitività delle imprese siciliane nelle destinazioni turistiche

Fino a 800 mila euro per la competitività delle imprese siciliane nelle destinazioni turistiche

Pubblicato il bando 3.3.4 del Po Fesr Sicilia

In arrivo un contributo a fondo perduto per il sostegno alle micro, piccole e medie imprese, operanti anche in forma aggregata, al fine di incrementare la loro competitività nelle destinazioni turistiche, attraverso interventi di qualificazione dell’offerta e innovazione di prodotto e/o servizio, strategica e organizzativa.
Autore: alessio
0 Commenti

Contributo alle Reti di imprese siciliane per prodotti integrati nelle destinazioni turistiche

Contributo alle Reti di imprese siciliane per prodotti integrati nelle destinazioni turistiche

In arrivo fino a 500 mila € dall’avviso 3.3.3 del Po Fesr

Pubblicata l’azione 3.3.3 del Po Fesr relativa al “Sostegno a processi di aggregazione e integrazione tra imprese (Reti di imprese) nella costruzione di un prodotto integrato nelle destinazioni turistiche”. Il bando è rivolto alle micro, piccole e medie imprese operanti in forma aggregata al fine della costruzione di un prodotto integrato nelle destinazioni turistiche anche attraverso la sperimentazione di modelli innovativi come: dynamic packaging, marketing networking, tourism information system, customer relationship management.


Autore: alessio
0 Commenti

Fino a 500 mila € con fondo perduto per micro, piccole e medie imprese siciliane

Fino a 500 mila € con fondo perduto per micro, piccole e medie imprese siciliane

Avviso 3.3.2 del Po Fesr finalizzato alla valorizzazione degli attrattori culturali e naturali del territorio

È stata pubblicata l’azione 3.3.2 del Po Fesr, “Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali”.

Con il presente avviso la Regione Sicilia intende sostenere le micro, piccole e medie imprese che offrono prodotti e servizi complementari alla valorizzazione degli attrattori culturali e naturali rientranti nella World Heritage List dell’Unesco, nel sito seriale “Palermo Arabo-Normanna e Cattedrali di Cefalù e Monreale” e nella lista degli attrattori del patrimonio regionale di riconosciuta rilevanza strategica.
Autore: alessio
0 Commenti

75% fondo perduto Incentivi PMI Regione Sicilia P.O. Fesr  3.1.1_03

75% fondo perduto Incentivi PMI Regione Sicilia P.O. Fesr 3.1.1_03

Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale

L’azione, in coerenza con la Strategia Regionale dell’innovazione per la specializzazione intelligente, sosterrà l’upgrade tecnologico nei settori produttivi tradizionali. Gli aiuti riguarderanno in particolare investimenti in attività materiali e/o immateriali per installare un nuovo stabilimento, ampliare uno stabilimento esistente, diversificare la produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi o trasformare radicalmente il processo produttivo complessivo.
0 Commenti

Industria 4.0

Industria 4.0

K2 favorisce l’evoluzione tecnologica digitale delle aziende.


Grazie ai benefici fiscali previsti dalla legge di Bilancio 2017 emanata dal Governo nel Piano Industria 4.0, K2 offre soluzioni tecnologiche volte alla crescita delle imprese presenti nel territorio.
vantaggi sono molteplici e riguardano incentivi per beni materiali e immateriali in ambito ICT acquistati o in leasing, con piani differenti. Iper-ammortamento (fino al 250%) e Superammortamento (fino al 140%). Questi benefici sono inoltre cumulabili con lo strumento agevolativo offerto dal Ministero dello sviluppo economico per incentivare le imprese, chiamata Beni strumentali (“Nuova Sabatini”). Si rivolge a tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, comprese le imprese individuali, con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico di riferimento. L’accesso è automatico in fase di redazione del bilancio tramite autocertificazione. Il diritto al beneficio viene infine maturato quando l’ordine e il pagamento di almeno il 20% di anticipo sono effettuati entro il 31 dicembre 2017 e la consegna del bene avviene entro il 30 giugno 2018. Nel caso in cui ci siano investimenti di iper-ammortamento superiori a 500K euro per singolo bene è necessaria una perizia tecnica da parte di un ingegnere regolarmente iscritto all’albo professionale di riferimento che attesti i requisiti delineati negli allegati della legge di Bilancio 2017. 
Autore: alessio
0 Commenti

RSS
12

Ultime News

dummy